17 settembre 2019

"Il guardiano invisibile" di Dolores Redondo


Titolo: Il guardiano invisibile § Autore: Dolores Redondo § Pagine: 393
Casa editrice: Tea § Genere: Giallo, mistery, paranormale

Amaia Salazar non è una donna qualunque. È una poliziotta esperta e intelligente, che è riuscita a superare l'ostilità dei colleghi uomini fino a guadagnarsi la loro stima. Anche la sua vita privata è ricca e appagante, grazie a un marito che la ama moltissimo. Ma quando una serie di delitti atroci la richiamano nel paese di origine dove vive la sua famiglia e che Amaia era ben felice di avere abbandonato, ogni certezza si sgretola improvvisamente: antiche angosce si risvegliano, segreti che sperava dimenticati e che invece ritornano, come se fossero misteriosamente collegati a quegli omicidi. Per risolvere il caso Amaia è costretta a confrontarsi con il lato buio della sua anima mettendo a rischio la solidità della propria vita, i legami familiari, perfino la certezza del proprio lavoro, e cercare l'assassino lungo i sentieri di antiche leggende, superstizioni inquietanti che parlano di un potere ancestrale e invincibile...
Amaia Salazar è una detective a capo della squadra omicidi della Policia Foral de Navarra, una donna intelligente, caparbia e tormentata, Amaia, infatti, ha un passato traumatico e irrisolto che nasconde con molta abilità perfino al marito.
Le ombre però, sono sempre in agguato e una serie di omicidi la condurrà proprio, dove è iniziato tutto, a Elizondo, il suo paese di origine.
Lì, nei boschi antichi che circondano l’abitato, è stato rinvenuto il cadavere nudo di un’adolescente, la ragazzina è stata strangolata e poi sistemata secondo uno strano rituale, con i capelli pettinati, le mani rivolte verso l’alto e un dolcetto tipico, il txatxingorri, posato sul pube.
Sembra quasi che il serial killer volesse rappresentare la purezza e che avesse voluto che il corpo fosse trovato come monito per tutti, infatti, sul sentiero che porta alla scena del crimine sono state lasciate un paio di scarpe rosse di vernice. 

12 settembre 2019

"Le figlie del guardiano del faro" di Jean E. Pendziwol


Titolo: Le figlie del guardiano del faro § Autrice: Jean E. Pendziwol § Pagine: 304
Casa editrice: Garzanti § Genere: Narrativa contemporanea

In lontananza risuonano gli strilli dei gabbiani e lo sciabordio delle onde. Elizabeth ha sempre vissuto vicino al mare e quell’immensa distesa, per lei, è piena di ricordi. Ora che è anziana, però, le immagini sono sempre più lontane, confuse e indefinite. Come il tempo che trascorre in casa di riposo. Per fortuna c’è la giovane Morgan che, a volte, passa le giornate con lei. Anche se sono solo due estranee, quando stanno insieme Elizabeth riscopre un sorriso che credeva perduto. Fino al giorno in cui Morgan vede i disegni che Elizabeth custodisce con cura sin da quando era bambina. Sono delle libellule dalle grandi ali colorate che volano leggere. La ragazza sa chi le ha disegnate, sa di chi è quello stile inconfondibile. Appartiene all’uomo che l’ha cresciuta. Lo stesso che anche Elizabeth ha incontrato anni prima. E infatti le basta sentire il suo nome perché i ricordi riprendano a sgorgare inarrestabili. Le sembra di essere di nuovo nel faro di cui il padre era il guardiano. Con lei, come sempre, c’è la sorella gemella Emily. La fragile e timida Emily. Il passato riaffiora vivido in ogni particolare e, con lui, tutti i misteri rimasti irrisolti, tutte le domande che non hanno mai avuto risposta. Forse Morgan potrebbe averle. Forse i loro destini sono legati, come mai avrebbero immaginato. Ma a volte è meglio che i segreti rimangano sepolti nel passato. Perché hanno ancora molto da dire. Hanno una lunga eco che sembra non finire mai. Come il volo di una libellula.

Morgan è una ragazzina di diciassette anni ribelle e insofferente, orfana di genitori, è vissuta per dieci anni in compagnia del nonno materno, un uomo buono che le ha tramandato l’amore per la musica e l’arte di suonare il violino.
Purtroppo, il nonno viene a mancare e la piccola è costretta a vagare da una casa famiglia all’altra, piena di risentimento per la vita, finisce in compagnie sbagliate che la mettono nei guai.
Infatti, per farsi accettare dal gruppo disegna sulla staccionata di una casa di riposo delle libellule in volo, così simili ai dipinti che il nonno le aveva regalato e che lei nasconde nella custodia del suo violino, purtroppo, Morgan viene colta sul fatto e si ritrova a dover pulire la staccionata e a fare del lavoro socialmente utile proprio nella casa di cura.
Il destino sa come intrecciare tutti i fili che dal passato giungono fino ai giorni nostri e, Morgan, senza rendersene conto verrà attirata inevitabilmente verso Elizabeth. 

9 settembre 2019

"Rimozione forzata" di Emma Black


Titolo: Rimozione Forzata- Serie Legio #1 § Autrice: Emma Black § Pagine: 504
Casa editrice: Autopubblicato § Genere: Paranormal Romance

Alice Cooper è una giovane donna come tante, un po’ pantofolaia e ancora inesperta.
Trascinata dalle amiche ad una festa, incontra Bill, un uomo affascinante e misterioso. Una passione immediata e inevitabile li travolge e lei lo segue in albergo, convinta di poter trascorrere la notte con lui, senza troppe conseguenze.
Peccato che il destino abbia in serbo qualcosa di molto diverso.
Lui, infatti, non è chi dice di essere. Non si chiama Bill, ma Tom Fabius Buteo e non è un uomo, ma un vampiro millenario, un Centurione della Decima Legione, la preferita di Giulio Cesare.
Scaraventata a forza in un mondo che non le appartiene e tutt’altro che fantastico, Alice si ritroverà legata a lui anima e corpo, combattuta tra il desiderio bruciante e l’odio profondo. Esperienze dolorose e scoperte inquietanti le insegneranno che non può più tornare indietro e, soprattutto, che nemmeno lo vuole.
Così Alice proverà a tutti di non essere un fiorellino delicato, ma di possedere la tempra di una guerriera.
Trascinata dalle amiche a una festa in stile gotico, Alice incontrerà il bello e tenebroso Bill e, convinta di trascorre con lui una normale notte di sesso, si troverà, invece, catapultata nel mondo dei vampiri, esseri millenari che cercano in tutti i modi di accaparrarsi una fetta di potere.
Tra battaglie, complotti, intrighi e poteri, Alice scoprirà di avere in comune con quelle creature più di quanto credeva! 

6 settembre 2019

"Dracul" di Dacre Stoker e J.D. Barker


Titolo: Dracul § Autori: Dacre Stoker e J.D. Barker § Pagine: 467
Casa editrice: Nord § Genere: Horror, mistery

Colpi alla porta. Sempre più rapidi, sempre più forti. Barricato in cima alla torre abbandonata, Bram Stoker prega che i cardini tengano e, nel frattempo, si prepara. Appende crocifissi e specchi alle pareti, carica il fucile e attende. Infine, temendo di non, arrivare vivo all'alba, prende carta e penna e inizia a scrivere tutto quanto è accaduto fino a quel momento... La storia comincia quando Bram ha cinque anni. È un bambino cagionevole, spesso costretto a letto, che passa gran parte del tempo con la sorella Matilda. L'unica persona in grado di farlo stare meglio è Ellen, la giovane tata. Eppure c'è qualcosa di strano in lei, nei suoi modi enigmatici, nella sua carnagione pallidissima. All'inizio è solo una sensazione, poi Bram si rende conto che, da quando Ellen lo «cura», ha una strana ferita al polso, due forellini che non si rimarginano mai. Inoltre spesso Ellen esce di nascosto di notte e, quando capita, al mattino le pagine dei giornali riportano la notizia di brutali omicidi avvenuti a Dublino. I sospetti di Bram e Matilda si fanno sempre più concreti, ma poco tempo dopo, all'improvviso, Ellen sparisce. Gli anni passano. Miracolosamente guarito, Bram continua gli studi al Trinity College, mentre Matilda parte per Parigi. Al suo ritorno, corre da Bram con una notizia inquietante: ha visto Ellen, ancora giovane e bella come quando loro erano bambini. I due fratelli non lo sanno, ma quello sarà l'inizio di un incubo: l'incontro di Bram con una creatura allo stesso tempo spaventosa e affascinante, un incontro che, anni dopo, darà vita a un «romanzo» destinato a diventare leggenda...
Ho ultimato la lettura di questo libro la settimana scorsa, una storia che mi ha veramente catturata fin dalla prima pagine e che ho desiderato centellinare nonostante volessi assolutamente sapere come si sarebbero svolti gli eventi.
Si tratta di una sorta di spin off del celebre classico della letteratura horror ottocentesca “Dracula” di Bram Stoker, un romanzo che ho letto ben due volte in età giovanile.
L’idea di “Dracul” nasce da alcuni misteri che aleggiano sulla stesura e sulla pubblicazione di “Dracula” e intorno alla stessa vita di Bram Stoker.
Dagli scritti personali dell’autore sembra proprio che lui fosse convinto dell’esistenza del terribile conte vampiro, infatti, il suo desiderio era quello di voler informare la popolazione londinese della presenza di questa terribile creatura. 

2 settembre 2019

Month Recap Estivo



Buongiorno lettori, oggi Recap dei mesi estivi! Settembre è arrivato e, anche se la fine effettiva dell’estate arriverà tra una ventina di giorni, io sento già nell’aria il profumo dell’autunno!
Team autunno forever!!
Cosa ho fatto in questi mesi?
Ho visto un po’ di serie tv, qualche film e letto un po’ di cosine.
Devo ammettere che avrei voluto leggere molto di più ma sono arrivata alle ferie di agosto stremata, sia per il lavoro sia per gli impegni in Accademia.
Ho superato il primo anno di Counseling Psicologico Olistico e a breve inizierò il secondo, quindi farò di tutto per rimanere costante sul blog, forse le letture non saranno moltissime quindi di conseguenza anche le recensioni ma, conto di leggere almeno tre libri al mese e di farlo con la massima serenità.
Spendo due parole per le serie Tv, insieme al maritino abbiamo visto la seconda stagione di Dark, veramente bellissima, guardatela perché tutti gli avvenimenti accaduti nella prima serie vengono finalmente spiegati e trovano un senso logico, ovviamente altri misteri si dipanano all’orizzonte ma confido in una terza stagione mozza fiato!
Poi, abbiamo guardato Stranger Things 3, molto molto bella, vedere i ragazzi alle prese con i primi amori e le prime sfide è stato proprio carino, ho amato moltissimo il personaggio di Undi e di Hopper, per lui ho una vera passione! Capiamoci, non sto parlando del belloccio di torno ma di un personaggio veramente ben riuscito, lo adoro!
Per questo il finale mi ha fatto storcere molto il naso! Chi l’ha visto capirà, spero nella quarta stagione.
Ora siamo a metà della terza di Penny Dreadful e ieri sera abbiamo iniziato la seconda stagione di MindHunters, molto interessante! 

30 agosto 2019

"La strada" di Cormac McCarthy


Titolo: La strada § Autore: Cormac McCarthy § Pagine: 218
Casa editrice: Einaudi § Genere: Classici della letteratura americana

“Un uomo e un bambino viaggiano attraverso le rovine di un mondo ridotto a cenere in direzione dell'oceano, dove forse i raggi raffreddati di un sole ormai livido cederanno un po' di tepore e qualche barlume di vita. Trascinano con sé sulla strada tutto ciò che nel nuovo equilibrio delle cose ha ancora valore: un carrello del supermercato con quel po' di cibo che riescono a rimediare, un telo di plastica per ripararsi dalla pioggia gelida e una pistola con cui difendersi dalle bande di predoni che battono le strade decisi a sopravvivere a ogni costo. E poi il bene più prezioso: se stessi e il loro reciproco amore.” 
Questa credo sia stata una delle letture più impegnative di quest’anno, una storia che mi ha travolta e colpita profondamente, lasciandomi tramortita e senza forze. 
Arrivata alla fine non volevo nemmeno parlarne sul blog, provavo e provo, una sorta di soggezione nei confronti di questo classico della letteratura americana, come la sensazione che la mia opinione sia superflua, insignificante di fronte alla magnificenza di quest’opera. 

29 agosto 2019

Novità Librose Settembre Ottobre


Buongiorno cari lettori e amici del blog, oggi riapre ufficialmente la rubrica Novità Librose!
La mancanza del blog si è fatta sentire durante l’estate, non scrivo in modo organizzato e costante da giugno ma, devo ammettere che la pausa mi ha fatto bene e che ora sono tornata carica e piena di voglia di fare.
Partiamo dunque con i libri in uscita tra Settembre e Ottobre! Che dire? Sono veramente tanti e bellissimi, oltretutto, quindi il mio motto diventerà ufficialmente “povertà non ti temo” e “vado a vivere sotto un ponte” (Laura, La Libridinosa, mi ha assicurato che mi avrebbe fatto compagnia portando parte dei viveri! ;D)
Non voglio ripetervi per l’ennesima volta che uscirà il 3 Settembre la trilogia di Nevernight di Jay Kristoff (quel giorno aspetterò il corriere piazzandomi sul poggiolo con sguardo famelico!), il 24 Settembre esce La corte di ali e rovina di Sarah J.Maas (anche lui già pre ordinato!), lo stesso giorno ci sarà l’uscita di Sei di corvi di Leigh Bardugo (yeeeeeee) e infine il 17 Ottobre avremo Un assassino alle porte di Sabah Tahir!
Di questi libri ho già parlato in un altro post, se volete informazioni su costi e trame vi lascio QUI il link.
Ma parliamo di tutti gli altri libri in uscita: leggerò sicuramente Le figlie del guardiano del faro edito Garzanti, adoro i fari e la trama promette grandi emozioni; desidero ardentemente Il silenzio delle ragazze edito Einaudi, ho l’idea che sarà una storia potente e intensa; Leopardo nero, lupo rosso edito Frassinelli mi ispira moltissimo ma il costo dell’edizione cartacea è esorbitante quindi, prima di acquistarlo, aspetterò qualche recensione. Ed infine, mi piace molto la trama di Un amore così dolce edito Neri Pozza, non ho letto nulla dell’autore ma ne ho sentito parlare benissimo!
Bene, con ciò, posso ufficialmente preparare i bagagli per la mia nuova dimora sotto un ponte!
Voi cosa acquisterete? C’è qualche titolo che ha attirato la vostra attenzione?
Come sempre, vi auguro Buon Shopping Libroso!