-->

24 febbraio 2017

5 cose che... 5 luoghi in cui mi piacerebbe leggere




Buon venerdì e buon Carnevale, eh già in casa mia aleggia profumo di frittelle e questa sera mi troverò con mia cognata a preparare una vagonata di gnocchi!
Qui a Verona oggi è “Venerdì Gnocolar”, in centro passa la parata dei carri carnevaleschi, i bimbi vanno a scuola in maschera e ci si abbuffa di gnocchi!
Dopo questo preambolo da leccarsi i baffi vi elenco i luoghi dove mi piacerebbe leggere, ovvero quei posti meravigliosi dove prima o poi vorrei avere la possibilità di aprire un libro.
Il rischio è che il paesaggio sia così emozionante e suggestivo da distrarmi dalla lettura.

Free Spirit Spheres


Vagando per internet ho scoperto questo luogo meraviglioso e insolito e me ne sono innamorata!
Si tratta di tre alloggi tondeggianti e sospesi nel bel mezzo della foresta pluviale dell’isola di Vancouver in Canada. Tre sfere realizzate in legno e fissate agli alberi a svariati metri di altezza per mezzo di un sistema di cavi, ognuna possiede delle caratteristiche peculiari ma sono tutte provviste di cucina e camera da letto. Si può prenotare in qualsiasi periodo dell’anno, un esperienza indimenticabile.
Quindi chiudo gli occhi e immagino di essere sdraiata su questo bellissimo letto nella mia sfera sospesa e immersa nella natura con un bel romanzo fra le mani.

Foto: Guy Soulliere

23 febbraio 2017

"Tutta colpa del mare" di Chiara Parenti



Buon giovedì cari amici, cosa c’è di meglio di un libro spensierato in un periodo difficile?
Il romanzo di cui voglio parlarvi oggi è stato un raggio di sole in mezzo a una settimana davvero buia. Non è una lettura lunga e nemmeno impegnativa ma briosa e divertente.
Dopo aver letto “La voce nascosta delle pietre” mi sono fiondata in internet per vedere se Chiara Parenti avesse sfornato altri libri e ne ho trovati ben tre, in preda a un attacco di shopping libroso li ho acquistati tutti e ora vi parlerò del primo della lista.

TITOLO: Tutta colpa del mare (e anche un po’ di un mojito)
AUTRICE: Chiara Parenti
PAGINE: 134
CASA EDITRICE: Garzanti
GENERE: Romantico, Ironico

TRAMA: Lettura consigliata agli astemi – perché cambino idea! La vita di Maia Marini procede a vele spiegate verso la felicità: un fidanzato appartenente a una prestigiosa famiglia, un lavoro presso una delle più rinomate agenzie di comunicazione di Milano, tre amiche splendide con cui trascorrere il weekend per festeggiare l'addio al nubilato di Diana, la futura cognata! Peccato che la meta prescelta sia la Versilia, dove Maia ha passato le vacanze fino all'estate dei 16 anni. Ritornare nei luoghi in cui ha lasciato il cuore e rivedere Marco, il primo amore, la manda in tilt. Così decide che qualche mojito non potrà farle male… e anzi l'aiuterà. Il mattino dopo, però, Maia non ricorda niente. Non ha idea di cosa abbia combinato durante quel folle venerdì notte. In compenso, però, lo sanno i suoi 768 amici di Facebook. Cercando di ricucire una situazione compromettente e compromessa in ogni settore della sua vita, Maia si troverà a porsi una domanda fondamentale: e se invece che la fine di tutto, fosse solo un nuovo inizio? Perché se è vero che l'alcol fa fare pazzie, è altrettanto vero che a volte aiuta a fare la cosa giusta!

Maia Marini è la classica ragazza perfetta: lavora senza sosta per una delle più rinomate aziende di Milano, il suo fidanzato è il ricco rampollo di una famiglia di industriali dediti alla produzione di prodotti derivati dal riso e mantiene una linea
invidiabile nutrendosi solo di riso appunto!
Maia Marini è convinta che questa vita sia fantastica e, quando le amiche la caricano in macchina per l’addio al nubilato di Diana, è tutt’altro che felice.
Dal suo punto di vista la vita a Milano andrà sicuramente a rotoli senza di lei: il lavoro, il fidanzato, tutto ruota intorno a Maia e lei non vuole assolutamente deludere le aspettative di chi la circonda.
Come se non bastasse la meta per il weekend da urlo è Versilia, lì Maia ha passato tutte le vacanze della sua infanzia fino alla fatidica estate dei suoi sedici anni. La vista del mare riaccende ricordi sopiti: il primo amore ma anche la prima delusione.

21 febbraio 2017

Tante storie di Orchi, Folletti, Troll e...


Titolo
Tante storie di Orchi, Folletti, Troll e...

Età
Da 0 a 3 anni.

Descrizione e trama
Sapevate che ai troll piace sgranocchiare i sassi come aperitivo e poi mangiare cortecce e bacche? O che i trollini dormono in letti di muschio? O che Tata Orca può inghiottirsi una valanga intera? Beh, per conoscere la famiglia Troll e i loro amici un po’ più da vicino, bisogna trollare subito a leggere le loro storie!

L’OCA BLU è il marchio de Il Castoro pensato per la primissima infanzia, ed è un progetto curato da Emanuela Bussolati. Libri cartonati, illustrati e coloratissimi, dai bordi stondati e un originale taglio in colore. “Tante storie di…” è la prima serie dell’Oca Blu e si rivolge alla fascia 2/3 anni. Ogni libro contiene 10 brevissime storie dedicate ai temi che più appassionano i bambini, a firma di importanti autori. Storie semplici e buffe pensate per il piacere di leggere ad alta voce, ascoltare e guardare le immagini che passo dopo passo illustrano i racconti!

Editore
Il Castoro

Questo è senza ombra di dubbio uno dei libretti preferiti dei miei bambini, Elia ne va matto e quando vuole farmi capire che è ora di leggerlo fa "Grrr" proprio come la morbida Tata Orca del libro.

20 febbraio 2017

"Le donne erediteranno la terra" di Aldo Cazzullo



Buongiorno amici, la recensione di oggi sarà davvero interessante, forse perché su questo blog troverete veramente pochi libri di questo tipo.
Non amo molto i saggi ma non perché non abbiano valore, anzi, più che altro perché mi annoiano. 
L’argomento deve piacermi molto altrimenti mi stanco e salto le pagine!
Lo so, il mio comportamento è deplorevole ma non ci posso fare nulla.
Oggi vi parlerò di un saggio molto particolare: “Le donne erediteranno la terra”, già il titolo è tutto un programma e devo dire che, cercando qua e là per il web, si trovano solo opinioni femminili. 
Nessun maschietto ha avuto il coraggio di leggere un libro con una trama così di parte?
Un po’ di coraggio! Anche perché sarei molto curiosa di avere qualche opinione maschile oltre a quella di mio marito.

TITOLO: Le donne erediteranno la terra
AUTORE: Aldo Cazzullo
PAGINE: 214
CASA EDITRICE: Mondadori
GENERE: Saggio

TRAMA: Aldo Cazzullo racconta perché il nostro sarà il secolo del sorpasso della donna sull'uomo. I segni sono evidenti: a Berlino e a Londra governano due donne, una donna si affaccia per la prima volta sulla soglia della Casa Bianca. L'Italia resta un Paese maschilista; eppure sono donne la sindaca della capitale, la presidente della Camera, le direttrici delle principali carceri, l'astronauta più nota, la scienziata più importante. Ed è solo l'inizio. Le donne erediteranno la terra perché sono più dotate per affrontare l'epoca grandiosa e terribile che ci è data in sorte. Perché sanno sacrificarsi, guardare lontano, prendersi cura; ed è il momento di prendersi cura della terra e dell'uomo, che non sono immortali. L'autore evoca il genio femminile, attraverso figure del passato e del presente, storie di grandi artiste e di figlie che salvano i padri o ne custodiscono la memoria. Racconta le battaglie che le donne conducono nel mondo e in Italia contro le ingiustizie che ancora le penalizzano, contro il masochismo che ancora le mette l'una contro l'altra o le induce a innamorarsi della persona sbagliata.


Parto con il dire che era la prima volta che leggevo un libro di questo autore e sono rimasta piacevolmente colpita dalla scrittura fluida e schietta.
Cazzullo non gira intorno alle cose ma va dritto al punto, spiega molto bene i concetti e narra con passione le varie storie che si susseguono lungo le pagine.
Traspare una profonda ammirazione per queste persone che hanno permesso al genere femminile di emanciparsi e di emergere.

18 febbraio 2017

Hope they translate #3



Benvenuti al terzo appuntamento con i libri che vorrei venissero tradotti. Questa volta vi propongo due fantasy davvero avvincenti: "Fate of Flames", urban fantasy che si tinge di sfumature horror e il più classico ma altrettanto avventuroso "The witch hunter".
Entrambi mi intrigano davvero molto quindi incrociamo le dita e speriamo che arrivino sulla scrivania di qualche editore italiano.

TITOLO: Fate of Flames-The Effigies book #1
AUTRICE: Sarah Raughley

Da quando i Phantom, esseri bestiali fatti di incubi e oscurità, apparvero sulla Terra e iniziarono a terrorizzare il mondo, quattro ragazze: le Effigi, ottennero il potere di governare ciascuna un elemento: acqua, terra, aria e fuoco.
Da allora, queste ragazze, difendono il mondo combattendo contro i Phantom.
Quando una di loro muore i suoi poteri passano a un'altra giovane eletta.
Ora, con la nuova tecnologia che permette di creare scudi che proteggono le città, le Effigi hanno smesso di compiere il loro dovere cosmico e vivono come star. Sono diventate celebrità internazionali che invadono televisione e internet.
Ma quando la protezione di New York salta i fantasmi invadono la città e un uomo dotato di grandi potere ne prende il controllo sfruttando la situazione.
Nello stesso momento, Maia, un giovane studente di liceo, diventa Effige dell'elemento fuoco e si trova coinvolta in una battaglia senza eguali.
Purtroppo le cose sono più difficili del previsto perché le tre ragazze Effigi non vogliono lasciare la loro vita piena di agi e non vogliono avere a che fare con le altre.
Con il primo umano Villian che sia mai esistito e un esercito di fantasmi alle calcagna non molto tempo per i litigi e per imparare nuovamente a lavorare insieme.
Riusciranno le nuove Effigi a prendere il controllo del loro destino e ha salvare il mondo?

17 febbraio 2017

5 cose che… 5 finali di libri, film o serie TV che cambierei




Buon venerdì creature librose, siamo arrivati a un nuovo appuntamento con “5 cose che…” questa rubrica super carina che ci permette di viaggiare nel mondo dei libri in modo diverso e originale.
Il tema di oggi è davvero interessante, per me il finale è l’apice del libro, un momento memorabile che rimane impresso in ogni lettore!
Molto spesso ci dimentichiamo i fatti che intercorrono prima della fine ma il finale non ce lo scordiamo quasi mai, infatti tutte le nostre aspettative e i nostri desideri convergono lì e quindi possiamo dire che è la parte più importante del libro.
Un romanzo può essere stupendo ma se la conclusione è pessima, ci delude o ci lascia sconvolti molto probabilmente avremo un ricordo non molto bello di quella storia.

DIVERGENT SERIES


Non voglio entrare nei dettagli perché non desidero rovinare la sorpresa (tristissima) nella fine di questa serie favolosa ma chi lo ha letto sa di cosa sto parlando!
Sono rimasta attonita quando ho letto la fatidica scena!
Nel tempo ho valutato che il tutto calzava a pennello e che probabilmente questa trilogia non sarebbe stata tanto bella con una conclusione diversa ma, cavoli, quante lacrime!

16 febbraio 2017

"Un messaggio per te" di Natasha Boyd



Buongiorno carissimi, come promesso ecco la recensione del secondo volume della bellissima dualogia di “Jack Eversea”. Come vi raccontavo nella recensione del primo volume (leggete QUI) non fatevi fuorviare dalla frase pubblicitaria scelta dalla casa editrice per attirare lettrici, ovvero "Se avete amato Travis Maddox di Jamie McGuire preparatevi a sognare con Jack Eversea..." Goodreads.com, il nostro bellissimo Jack non ha niente a che fare con Travis, personaggio che non mi è piaciuto nel modo più assoluto.
Farò una protesta scritta alla Giunti perché la tolga e ne scelga un'altra! ;D
Questo secondo capitolo è stato una lettura piacevole e sognante, riuscirà Jack a riconquistare Keri Ann?
Lo scoprirete solo leggendo.

TITOLO: Un messaggio per Te-Forever Jack#2
AUTRICE: Natasha Boyd
PAGINE: 304
CASA EDITRICE: Giunti
GENERE: Romantico, New Adult

TRAMA: La notte in cui Jack Eversea, il giovane attore fantasia proibita di infinite donne, si era presentato fuori dalla porta del suo baretto di provincia, la vita di Keri Ann era improvvisamente cambiata. Si era illusa di avere conosciuto un uomo diverso da quello adorato da migliaia di fan nel mondo, ma dopo il tradimento e l'abbandono è stata costretta a raccogliere i cocci e trovare la propria strada. E ci è riuscita: le sue sculture intagliate nel legno levigato dal mare la stanno rendendo un'artista famosa.
Ora Jack è tornato e le sue spiegazioni sembrano plausibili, le sue dichiarazioni sempre più seducenti. Ma Keri Ann è sicura di una cosa: per quanto forte sia l'attrazione per lui, non ha nessuna intenzione di essere un suo accessorio, di vivere prigioniera della sua agenda da divo. E poi, come potrà mai fidarsi di nuovo di lui?
Jack però non è disposto a lasciarsi scivolare tra le dita l'unica relazione vera che abbia mai avuto nella vita.


La storia si riallaccia perfettamente al tragico finale del primo romanzo: Keri Ann abbandonata da Jack è travolta dal dolore mentre lui, tornato alla vita scintillante di Hollywood, scopre che il motivo che lo ha allontanato dal suo grande amore era una menzogna.
La realtà che lo circonda si rivela fasulla e traditrice e Jack dovrà pagare le conseguenze delle scelte che ha compiuto prima di conoscere Keri Ann, per sei mesi non può tornare da lei a causa di un vincolo legale ma appena libero si precipiterà a Butler Cove per riconquistarla.