-->

28 maggio 2017

"Gabbia del Re" di Victoria Aveyard

Ciaooooooooooooooo!
Come state? Io decisamente bene! Dopo una settimana di sole, mare e relax sono carica e scattante.
Meglio che non mi dilunghi troppo perché vi racconterò la mia vacanza nel Recap del mese di Maggio quindi, ora focalizziamo la nostra attenzione su cose molto più importanti, ovvero la Recensione di Gabbia del re, terzo capitolo della strabiliante quadrilogia dispotica creata da Victoria Aveyard.
Che dire? A mio parere è il migliore dei tre!
Si tratta di piccoli dettagli visto che gli altri li ho adorati ma questo li batte senz’altro.
Purtroppo per leggere la fine di questa serie dobbiamo aspettare il 2018 anno nel quale è prevista la pubblicazione in America del quarto capitolo, speriamo che la Mondadori non ci faccia attendere troppo.
Come sempre SCONSIGLIO LA LETTURA DI QUESTA RECENSIONE A TUTTI COLORO CHE NON HANNO LETTO "REGINA ROSSA" e “SPADA DI VETRO”.


Mare è prigioniera di Maven, ha scambiato se stessa per salvare le persone che amava e ora vive relegata nel palazzo reale.
Il terzo capitolo della serie di “Regina Rossa” si apre su uno scenario claustrofobico e soffocante, Mare vive segregata in una camera spoglia e silenziosa, privata dei suoi poteri e della libertà la sua fiamma fatica a rimanere accesa. 

19 maggio 2017

Quattro chiacchiere prima di partire!


Ebbene sì, per qualche giorno non sentirete più la mia presenza nella blog-sfera ma non temete non sto fuggendo, sto semplicemente partendo per una vacanza di inizio estate.
Eh già! Domani pomeriggio mi recherò con tutta la truppa all’aereoporto di Verona e volerò verso la meravigliosa isola di Rodi.
Mare, spiaggia, relax… Arrivo!
Non vedevo l’ora e adesso eccomi indaffarata in valigie, maglie da stirare, controlli da fare, animali pelosi da sistemare e soprattutto libri da scegliere.
Cosa portare in valigia?
Che dilemma infernale! Che scelta difficile!
Alla fine, dopo lunghe elucubrazioni ho deciso che nel mio bagaglio a mano infilerò “La Gabbia del Re” seguito della serie di “Regina Rossa” e il primo capitolo di una trilogia che mi ispira moltissimo: “Shutter Me”.
Poi, per essere tranquilla, anche il mio Kindle entrerà nel mitico zainetto, non sia mai che resto a corto di letture proprio nella mia settimana di vacanza.
Che dire! Mi spaparanzerò al sole con il mio bel volume da leggere e mi rilasserò più che posso.


I mesi appena passati sono stati davvero tosti e carichi di emozioni anche negative, tutta la famiglia ha bisogno di un momento di pausa per ricaricare le pile e distendere i muscoli tesi.
Quindi conto di tornare da voi rigenerata e carica di novità.
Aspettatemi mi raccomando perché troverete nuove recensioni, un articolo dedicato a questo viaggio con tante curiosità e consigli e, molto altro.

Un baciotto immenso. See you soon! ;D


18 maggio 2017

Novità Maggio "Il Castoro": libri per i più piccoli

Ciao carissimi amici del “Trenino dei Libri” oggi vi propongo una carrellata di novità che potrete trovare in libreria da Maggio.
La casa editrice Il Castoro è sempre molto impegnata sul fronte della letteratura per bambini, il suo catalogo è ricco e interessante e qui sotto trovate alcune chicche che vi possono anche aiutare con i vostri bambini.
Provate a dare un occhiata.


di Christian Jolibois. Illustrazioni di Marianne Barcilon
Traduttrice Rosa Vanina Pavone | Età: 4+ | Pagg. 40 | Prezzo 13,50€
Albo illustrato

Il miglior rimedio contro la rabbia? Un bel bacio!
Dall’illustratrice dell’amatissimo Il ciuccio di Nina, un nuovo personaggio irresistibile conquisterà i cuori di piccoli e grandi.

Orsetto il Terribile si diverte a spaventare gli abitanti della foresta. Rane, scoiattoli, pesci e aquilotti: si salvi chi può! Fino a quando non si imbatte in qualcuno più grande di lui… Per fortuna la signora Orso sa esattamente che cosa ci vuole per metterlo in riga…
L’autore: Christian Jolibois è un autore francese di molti libri per ragazzi, tra cui la serie Polli ribelli (Nord-Sud), venduta in tutto il mondo. L'illustratrice: Marianne Barcilon, insieme a Christine Neumann-Villemin, ha realizzato la serie di successo dedicata alla piccola Nina e alle sue avventure, tra cui il best seller Il ciuccio di Nina, editi in Italia dal Castoro.


16 maggio 2017

BOOK TAG: 25 domande sui libri

Hola! Carissime creature del web! 
Oggi, oltre alla Recensione di “Quattro tazze di tempesta” vi propongo anche un Book Tag molto carino ovviamente sul mondo dei libri.
Si tratta di venticinque domande che vanno a indagare le abitudine di noi book blogger in fatto di letture, quindi direi che è un modo simpatico per conoscerci meglio.


Le regole per partecipare a questo Book Tag sono:
-Nominare almeno 5 blog a cui girare queste domande.
-Citare sempre chi ha creato il tag, ossia : Racconti dal Passato.
-Nominare e ringraziare il blog che ti ha nominato quindi, come anticipato grazie a Dolcissima blogger de “Le mie ossessioni librose”.
-Usare come immagine quella in cima al post.
A questo punto non mi resta che cominciare.

1-Come scegli i libri da leggere?
Non ho una regola, di solito leggo quello che desidero in quel preciso momento. Mi metto davanti alla libreria e mi lascio ispirare.

2-Dove compri i libri, in libreria o on-line?
Un po’ e un po’. Anche se ultimamente Amazon con le sue promozioni è diventato un fedele alleato.

15 maggio 2017

"Quattro tazze di tempesta" di Federica Brunini

Non so davvero da dove cominciare … vi starete chiedendo perché ma il motivo è semplice: il libro di cui vi parlo oggi non mi è piaciuto.
Uff! Non sopporto quando un romanzo su cui avevo puntato tanto mi delude, infatti avevo grandissime aspettative che sono colate a picco.
Quattro tazze di tempesta ha solo il titolo di azzeccato ma il resto lascia molto a desiderare.


Siamo in Francia, in un bellissimo paesino immerso nei campi di lavanda, un paesaggio magico che ospiterà per cinque giorni un gruppo di amiche quarantenni alla ricerca di sé stesse. 

13 maggio 2017

"Tredici" di Jay Asher

Mamma mia che fatica trovare il tempo per scrivere questa recensione! Giornate sempre più piene e serate dove sono sempre più esausta hanno reso quasi impossibile trovare un paio d’ore per buttare giù queste righe.
Ma eccomi qui e oggi sono decisa più che mai a portare a termine la Recensione.
Il libro in questione è Tredici di Jay Asher, un romanzo super gettonato in questo periodo e presente nella maggior parte dei blog che si occupano di libri.
Il motivo è semplice: “Tredici” uscito in sordina qualche anno fa ora, è stato rilanciato dall'acclamata serie televisiva di Netflix.
Tredici puntate che hanno colpito il pubblico in modo impressionante catapultandolo in mezzo a tematiche scottanti come il bullismo, il suicidio e la sessualità in età adolescenziale.
Per scelta ho deciso di leggere prima il libro e poi vedere la serie, un po’ perché non volevo rovinarmi la lettura e un po’ perché ho notato che moltissime blogger hanno apprezzato molto di più la serie del romanzo.
A me è piaciuto ma non come avrei pensato.


Clay è un ragazzo all'ultimo anno di liceo che in una mattina come tante altre riceve un pacco contenente sette cassette, ingenuamente inserisce la prima nel mangianastri e inizia ad ascoltare.
Quello che sentirà lo lascerà sconvolto e cambierà per sempre il suo modo di vedere la realtà! 

12 maggio 2017

5 cose che... 5 film visti recentemente che mi sono piaciuti

Ciao ciao ciao! Siamo arrivati nuovamente a venerdì e devo dire che questa Rubrica (l’unica con una scadenza precisa nel mio blog) mi fa rendere conto di come il tempo passa in fretta.
Questa settimana è stata davvero impegnativa, ogni giorno c’era qualcosa da fare: incontri scolastici, lavoro, riunioni e molto altro. Il tempo è tiranno come sempre e molto spesso mi capita di pensare che andrei molto meglio se la giornata durasse qualche ora in più.
Infatti sono rimasta un po’ indietro con le Recensioni ma prometto che per domani quella di “Tredici” sarà on-line.
Detto questo, torniamo a noi e alla bellissima Rubrica di “5 cose che…” oggi il tema è davvero carino “5 film visti recencentemente che mi sono piaciuti”.
Ho fatto un po’ fatica a trovarne cinque ma il motivo è semplice: nell'ultimo periodo ho guardato pochissimi film, il mio lavoro è causa di sveglie alle 4:45 del mattino e quindi alla sera sono distrutta e vado a nanna presto. Di conseguenza pochi film.
Ma non preoccupatevi sono riuscita comunque a scovare i miei cinque.

Passengers


Ho guardato questo film circa un mese fa e devo dire che mi è piaciuto molto e che mi ha sorpreso parecchio. Infatti mi aspettavo qualcosa di completamente diverso, ovvero un film adrenalinico dove in questa astronave super tecnologica le macchine impazzivano e cercavano di sabotare il viaggio.
In realtà le cose non sono affatto così!
C’è adrenalina, suspance e azione ma le motivazioni sono completamente diverse. Inoltre c’è la storia d’amore che riempie tutta la trama e diventa quasi il fulcro della storia.
In conclusione mi è piaciuto parecchio forse anche perché adoro i due attori protagonisti.