-->

7 luglio 2017

5 cose che... 5 libri che mi attirano dal titolo



Ciao carissime amiche blogger e ciao anche a tutti quelli che mi seguono, finalmente è arrivato venerdì, anche se per me segna l’inizio di un lungo weekend di lavoro L, per molti di voi sarà invece un fine settimana di relax e quindi godiamoci questo giorno con la bellissima rubrica “5 cose che…”!
Oggi il tema è davvero bello: “5 libri che mi attirano dal titolo”.
Dovete sapere che spesso mi faccio fregare proprio dai titoli perché ci sono alcune tipologie che mi attirano molto, ad esempio quelli con parole inerenti al cibo o che hanno una parvenza di misterioso.
Comunque guardiamoli con calma.

Per sempre o per molto tempo ancora


Questo titolo è dolcissimo e mi ha catturato subito, non so dirvi perché ma le due paroline “Per sempre” solleticano molto la mia curiosità.

TRAMA
Sballottati per anni da una famiglia all’altra, Flora e Julian non possono contare su molte certezze. Sanno di essere fratelli e che nulla, o quasi, li può separare, ma soprattutto sono sicuri di non essere mai nati.
Siamo creature dell’oceano… siamo figli del caos… si ripetono, formulando strampalate teorie sulle proprie radici. Solo una cosa potrebbe convincerli del contrario: l’amore di Persona, la donna che finalmente li adotta e che non li abbandonerà mai, anche se a Flora le parole restano spesso sospese tra le labbra e Julian non può fare a meno di nascondere il cibo nell’armadio. Insieme a Persona il viaggio di Flora e Julian alla ricerca delle proprie origini può cominciare. A ogni tappa una nuova scoperta li attende: la sicurezza che l’affetto di una mamma dura Persempre, che solo partendo dal passato si può costruire il futuro e, soprattutto, che famiglia è qualsiasi nucleo di persone che insieme vive, cresce, ama.

Questo canto selvaggio-Monsterns of Verity #1


Credo che qui non ci sia bisogno di spiegazioni! Un titolo oscuro, misterioso e terribilmente intrigante.
Leggerò sicuramente questo romanzo anche se sto cercando di darmi una calmata per quanto riguarda le serie, ne ho un po’ troppo all’attivo.

TRAMA
Per anni Verity City è stata teatro di crimini e attentati, finché ogni episodio di violenza ha cominciato a generare mostri, creature d'ombra appartenenti a tre stirpi: i Corsai e i Malchai, avidi di carne e sangue umani, e i Sunai, più potenti, che come implacabili angeli vendicatori con il loro canto seducente catturano e divorano l'anima di chi si sia macchiato di gravi crimini. Ora la città è attraversata da un muro che separa due mondi inconciliabili e difende una fragile tregua: al Nord lo spietato Callum Harker offre ai ricchi protezione in cambio di denaro, mentre al Sud Henry Flynn, che ha perso la famiglia nella guerra civile, si è messo a capo di un corpo di volontari pronti a dare la vita pur di difendere i concittadini e ha accolto come figli tre Sunai. In caso di guerra la leva più efficace per trattare con Harker sarebbe la figlia. Così August, il più giovane Sunai, si iscrive in incognito alla stessa accademia di Kate per tenerla sotto controllo. Ma lei, irrequieta, implacabile e decisa a tutto pur di dimostrare al padre di essere sua degna erede, non è un'ingenua...

I nostri cuori chimici


Non so spiegare perché ma adoro questo titolo, associato alla cover è ancora più bello. Insomma, non si può rimanere indifferenti!

TRAMA
Henry Page, 17 anni, è l'ultimo dei romantici, da sempre all'inseguimento del grande amore. E forse proprio per questo, non si è mai innamorato. Ma un giorno in classe arriva Grace Town, e tutto cambia. Grace cammina aiutandosi con un bastone, porta vestiti troppo grandi per lei, ha sempre lo sguardo basso. Henry se la ritrova accanto nella redazione del giornale della scuola, e presto ne rimane incantato. Grace ha ovviamente qualcosa di spezzato, ma questo non fa che attirare Henry, convinto di poterle ridonare quel sorriso che fino a pochi mesi prima era una sua quotidiana compagnia. Ma forse ciò che è spezzato non sempre si può riparare, e il grande amore è più amaro di quanto i romantici credano.

La piccola casa dei ricordi perduti


Per me questi titoli sono deleteri! Mi danno una sensazione di nostalgia e di magia quindi, come per i titoli che hanno dentro parole inerenti al cibo o la parola libreria/libraia/libro, anche qui ci casco come un allocca. Altri esempi sono “Verrà il vento e ti parlerà di me” o “La libreria dei ricordi perduti” o “Il profumo del pane alla lavanda” e potrei continuare all’infinito!
Come un allocca perché ovviamente non sono tutti belli e quindi si rischia di inciampare in libri di poco spessore o commediole.

TRAMA
Emmy Jamieson arriva a La Cour des Roses, una bella pensione nella campagna francese, con l'intenzione di trascorrere due settimane di relax in compagnia di Nathan, il suo fidanzato. Tra loro c'è qualche problema, ma Emmy è certa che questa vacanza risolverà tutto. Si sbaglia... Neanche il tempo di disfare le valigie e Nathan se l'è già svignata con Gloria, la moglie di Rupert, il proprietario della pensione. L'uomo è scioccato ed Emmy, sentendosi in parte responsabile dell'accaduto, si offre di aiutarlo a gestire la pensione. Emmy ha il cuore a pezzi, ma si trova all'improvviso in una dimensione nuova, circondata da tanti amici. E anche da qualche uomo interessante: Ryan, il provocante giardiniere, e Alain, il ragazzo che si occupa dell'amministrazione, irritante ma bellissimo. Mentre Emmy si riappropria del proprio tempo e del contatto con la natura comincia a sentirsi a casa. Ma sarebbe una follia lasciare amici, famiglia e tutto ciò per cui ha sempre lavorato... O no?

Shatter Me


Infine sono intrigata dai romanzi con il titolo in lingua originale, “Shatter me” è solo un esempio ma le case editrici hanno iniziato a puntare molto su questa tipologia tanto che anche parecchie autrici italiane sono ricorse a titoli in inglese per i loro libri.

TRAMA
264 giorni segregata in una cella, senza contatti con il mondo. Juliette non può parlare con nessuno, e nessuno deve avvicinarla, perché ha un potere terribile: se tocca una persona la uccide. Agli occhi dell'organizzazione che l'ha rapita il suo potere è un'arma stupefacente, per lei è una maledizione. Un giorno però nella cella viene spinto Adam. Juliette non vuole fargli del male, e così lo tiene a distanza. Ma Adam non sa del suo potere, e mentre lei dorme in preda agli incubi la prende tra le braccia per confortarla. Da quel momento tutto cambia, perché Adam, immune al tocco di Juliette, è l'unico che può accettarla così com'è. Insieme progettano la fuga, alla ricerca di un mondo che non la consideri più né un'arma né un mostro, ma una persona speciale, che con il suo potere può fare la differenza.

14 commenti:

  1. Ciao Cristina!! "Questo canto selvaggio" è anche nella mia wishlist, mi aveva già colpito nella versione originale ma come te rimando perché dovrei terminare diverse serie!! ahahah è vero titoli come "La piccola casa dei ricordi perduti" incuriosiscono sempre!! Mmm non lo conoscevo ma mi ispira!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gioia, eh già titoli così mi fregano sempre, non riesco a resistere e infatti ho approfittato delle offerte Newton per comprarlo!

      Elimina
  2. Ciao :) non conoscevo alcuni di questi titoli, tra i quali "Per sempre o per molto molto tempo"!! Mi incuriosisce ☺️☺️

    RispondiElimina
  3. Ciao Cristina, piacere di conoscerti :) Ti ho scoperta tramite la rubrica e aggiunta ai tuoi lettori fissi!
    Vedo che come letture abbiamo gli stessi gusti quindi mi fa tantissimo piacere *^* "Questo canto selvaggio" è anche nella mia WL e ho letto "Shatter me" che ti consiglio assolutamente! Se vuoi qui trovi le mie risposte: http://lovingbooks89.blogspot.it/2017/07/5-cose-che-cinque-libri-che-mi-attirano.html

    RispondiElimina
  4. Ciao Cristina, è la prima volta che leggo il tuo blog per il quale ti faccio i complimenti poichè adoro la grafica e tutto! <3 In più mi sono appena aggiunta ai tuoi lettori fissi.
    Riguardo alla rubrica ammetto che il primo titolo che hai citato mi incuriosisce tantissimo, l'ho aggiunto in wishlist *-*
    Se ti va di passare da me e magari ricambiare l'iscrizione, mi trovi qui: https://booksinkensingtongardens.blogspot.it/2017/07/5-cose-che-5-libri-che-mi-attirano-dal.html

    RispondiElimina
  5. Shatter me e Questo canto selvaggio, devo leggerli assolutamente!

    RispondiElimina
  6. Ciao :) La piccola libreria dei ricordi perduti molto carino , te lo consiglio.
    Ottime scelte anche le altre.!!

    RispondiElimina
  7. Titoli interessanti che non conoscevo...
    Evvai, la mia WL si allunga e si allunga!! :D

    silvia
    controletture.wordpress.com

    RispondiElimina
  8. Sono tutti dei titoli molto accattivanti! Ottime scelte

    RispondiElimina
  9. La serie della Mafi mi attira soprattutto per le cover!
    I nostri cuori chimici è un bel titolo!

    RispondiElimina
  10. Che bel tema!Questo canto selvaggio l'ho letto e mi è piaciuto tanto, anche se devo dire che non è il mio preferito di quest'autrice!Anche Shatter Me è stupendo *_* Gli altri titoli invece non li ho ancora letti ma mi ispirano abbastanza!

    RispondiElimina