-->

10 aprile 2018

"Ti ho trovato fra le stelle" di Francesca Zappia


Buongiorno lettori, oggi vi voglio parlare di uno Young/Adult molto, molto carino: Ti ho trovato fra le stelle di Francesca Zappia.
Era da tanto che non leggevo uno Y/A forse perché le mie ultime esperienze non erano state delle migliori, questa volta sono rimasta piacevolmente sorpresa e non vedo l’ora di parlarne con voi.
Ti ho trovato fra le stelle sta avendo un successo pazzesco in rete, ne parlano moltissimi BookTuber e anche molti BookBlogger, era per questo che temevo una cantonata ma, per fortuna, è andata meglio del previsto.


Titolo: Ti ho trovato fra le stelle § Autrice: Francesca Zappia § Pagine: 348
Casa Editrice: Giunti § Genere: Young/Adult

Nel mondo reale, Eliza Mirk è una ragazza timida e solitaria, la strana della scuola. Online, è Lady Constellation, autrice anonima di un webcomic seguito da milioni di follower. Il computer è la sua tana del Bianconiglio, internet è il suo paese delle meraviglie... Eliza è felice così, la sua web community la fa sentire amata e parte di qualcosa di importante, il mondo reale non le interessa.
Poi a scuola arriva Wallace, un ragazzo che scrive fanfiction e non parla con nessuno, ma decide di aprirsi proprio con lei. Insieme a Wallace, Eliza scopre che anche la vita offline vale la pena di essere vissuta. Ma quando accidentalmente la sua identità segreta di Lady Constellation viene svelata al mondo, tutte le sue certezze - online e offline - vanno in frantumi.

Eliza Mirk ha una doppia vita: in quella reale è una ragazza molto chiusa e introversa, non parla con nessuno e vive nel suo mondo fatto di disegni e fantasia.
In quella online è Lady Constellation, famosissima autrice anonima di un webcomic, “Mare di Mostri”, seguito da milioni di persone.
Eliza ha soli diciassette anni ma è stata in grado di creare un vero e proprio mondo, tutte le settimana pubblica un capitolo a fumetti della sua straordinaria storia, sono milioni i follower connessi che l’aspettano e che la stimano.
Eliza è una regina, Internet è il suo regno, il computer la sua carrozza e la matita il suo scettro del potere!
Nella vita di tutti i giorni però, Eliza è una ragazza emarginata, tremendamente chiusa e scontrosa, non ama fare conversazione, parlare con i suoi coetanei, considera la scuola un passatempo che le serve per far credere ai suoi genitori
che sta facendo qualcosa per il suo futuro.
Ma a Eliza va bene così, non importa se non ha amici in carne e ossa con cui parlare tanto ci sono i suoi amici virtuali, non importa se non ha un ragazzo tanto c’è il computer a farle compagnia e non le importa nemmeno conoscere veramente la sua famiglia tanto le famiglie non scappano!
In pratica, Eliza non è proprio la mia protagonista ideale!
Il suo mondo prende una piega inaspettata quando a scuola arriva un nuovo ragazzo: Wallace, una specie di montagna umana timida e taciturna.
Eliza avrà il compito di mostrargli la scuola, i due andranno d’accordo all’istante e, a poco a poco, Wallace deciderà di aprirsi proprio con lei.
Ma cosa succede se improvvisamente il mondo in cui sei la regina si presenta davanti alla tua porta?
Proprio così! Wallace nella sua vita online è Reinmaker uno dei più importanti follower di “Mare di mostri”, una sorta di celebrità all’interno del webcomic creato da “Lady Constellation”.
Eliza rimane stregata dalla notizia ma non ha il coraggio di rivelare a Wallace di essere la creatrice così, decide stupidamente, di far finta di essere una fan come le altre.
Purtroppo le cose non vanno sempre come si vorrebbe ed Eliza dovrà fare i conti con le sue bugie e i suoi mostri.
La storia raccontata è molto originale e attuale, le tematiche trattate sono argomento di tutti i giorni tra i giovani.
I ragazzi hanno davvero una doppia vita e, spesso, quella online è molto più interessante e appassionante di quella reale.
Per me è una cosa inconcepibile, nonostante sia immersa nel mondo dei social e gestisca un blog, non mi sento di dire che ho due vite, sono la stessa persona da entrambe le parti perché non mi nascondo dietro lo schermo del computer ma, uso il computer per farmi conoscere e interagire con gli altri.
In questo caso Eliza si nasconde dietro Lady Constellation e vive attraverso di lei l’emozione di essere qualcuno famoso e importante per gli altri.
La sua mancanza di interesse per la vita reale è tale da impedirle di godere di qualsiasi cosa ma arriverà Wallace ad aprirle gli occhi!
Eliza è un personaggio irritante, una ragazzina che ha tutto ma che pensa di non avere nulla, sottovaluta perfino l’importanza di avere una famiglia che le vuole bene anzi, per lei, sono solo un gruppo di rompi scatole!
Per fortuna, nel corso del libro Eliza farà un evoluzione incredibile!
La sua vita verrà stravolta e le emozioni che aveva tenuto a lungo nascoste esploderanno travolgendola, perché come dice il suo fumetto: “Il mare è pieno di mostri” e il mare di Eliza ne è zeppo!
Wallace al contrario è un personaggio adorabile, un ragazzo buono,
onesto e dolce. La vita non è stata altrettanto gentile con lui ma, nonostante alcuni traumi siano enormemente difficili da superare, si è rimboccato le maniche e ha cercato di crearsi un futuro.
La sua influenza su Eliza sarà provvidenziale, innanzitutto le farà capire che la vita reale è molto meglio di quella online ma, soprattutto, le farà toccare con mano la realtà che la circonda.
Il libro di Francesca Zappia è ricchissimo di termini della realtà social: fandom, fanfiction, webcomic, fanart, follower e molto altro.
Alcuni non li conoscevo nemmeno ma ho apprezzato molto questa scelta dell’autrice perché ci permette di capire il funzionamento di questo mondo virtuale così importante per i ragazzi.
Inoltre mi è piaciuta moltissimo l’idea di una storia nella storia, infatti oltre alla storia di Eliza e Wallace possiamo leggere parti del fumetto di “Mare di mostri”. L’autrice ha arricchito il libro con immagini dei personaggi e pezzi tratti dal webcomic, si tratta di una vera e propria storia a parte, un mondo complesso che fa da contorno al romanzo.
Non vi nego che se si trattasse di un fantasy lo leggerei con piacere tanto è dettagliato e interessante.
L’unica esagerazione che ho trovato sono i genitori di Eliza, mi dispiace ma in alcuni momenti sembrano due tontoloni fissati con il fitness che guardano la figlia come se fosse un aliena!
Capisco che molti adulti al giorno d’oggi non siano molto tecnologici ma parliamo di generazioni un po’ vecchiotte, questo per dire che, ora come ora, anche un sessantenne sa andare su internet!
Il fatto che questi due quarantenni siano così imbranati con il computer e inconsapevoli dei pericoli del web mi ha parecchio infastidita.
Pecca degli Young/Adult è la figura genitoriale che appare sempre povera di contenuti, inadatta ai tempi che corrono, immatura e poco genitoriale!
Nonostante ciò consiglio la lettura di questo romanzo per ragazzi perché con estrema dolcezza e delicatezza, l’autrice ci conduce nei meandri dell’universo giovanile con i suoi problemi e le sue insicurezze.

Valutazione



Conosci l'autore
Francesca Zappia è americana e vive a Indianapolis. Quando scrive, le piace dare un volto ai suoi personaggi disegnandoli. Negli Stati Uniti, la sua voce profonda e potente ha raccolto moltissimi consensi di pubblico e critica, attirando anche l’attenzione di John Green, suo concittadino.
Francesca è attivissima sui social, scrive e pubblica regolarmente su Tumblr, Wattpad e Twitter. 

Nessun commento:

Posta un commento