9 agosto 2019

Novità Settembre/Ottobre e lamentele!


Buongiorno cari lettori, questi sono giorni folli, sto preparando le valige per partire per il mare e allo stesso tempo sto lavorando come una pazza ma, nonostante tutto, volevo fare un breve post in cui vi elenco le super novità in arrivo a Settembre e Ottobre, saranno davvero moltissime e, tranne in un caso, dobbiamo assolutamente ringraziare Mondadori che sta puntando sul genere fantasy come nessun'altra casa editrice ha mai fatto.
Noi lettori appassionati di narrativa fantastica ci siamo sempre sentiti un po’ abbandonati e messi in disparte ma ora, i nostri desideri verranno realizzati! Perché non si tratta solo di pubblicare ma anche di creare libri completi di mappe, informazioni, cover meravigliose e traduzioni ottime!
Partiamo con la nostra carrellata!


NEVERNIGHT
Mai dimenticare #1
I grandi giochi #2
Alba oscura#3

Jay Kristoff
3 Settembre 2019

In un mondo illuminato da tre soli che non tramontano mai, la giovane Mia Corvere approda alla Chiesa Rossa, una sorta di "Hogwarts dei sicari". Vuole diventare un'assassina per vendicare la sua famiglia. Riuscirà ad entrare nell'esclusiva accademia?

19 luglio 2019

"Half Bad" di Sally Green


Buongiorno amici lettori, oggi sono qui con voi per parlarvi di un altro fantasy, Half Bad di Sally Green, primo libro di una trilogia dedicata al mondo dei maghi e della magia.
Devo ammettere, però, che questo primo volume mi ha lasciato un po’ perplessa e insoddisfatta, la storia non mi ha preso come avrei voluto ma, prima di entrare nel dettaglio, vi lascio qualche informazione sul libro.
Sto leggendo questa serie con il Gruppo di Lettura di Chiara “Una lettrice sulle nuvole” e, come sempre, vi ricordo che chi volesse unirsi è ben accetto!


Titolo: Half Bad § Autrice: Sally Green § Pagine: 390
Casa editrice: Rizzoli § Genere: Fantasy

La Magia esiste, ed è spaccata da una guerra millenaria. Appartenere a un fronte definisce il ruolo di ciascuno nel mondo, garantisce compagni e alleanze; ma soprattutto decide chi sono i nemici, che vanno giustiziati senza rimorso.
Nathan vive in una zona grigia: figlio di una maga Bianca e dell’Oscuro più terribile mai esistito, cresce nella famiglia materna, evitato da tutti, vessato dalla sorellastra, perseguitato dal Concilio che non si fida di lui e anno dopo anno ne limita la libertà, fino a rinchiuderlo in una gabbia.
La stessa guerra che divide il mondo della Magia si combatte nel cuore di Nathan, in perenne bilico tra le due facce della sua anima, che davanti alla dolcezza di Annalise vorrebbe essere tutta Bianca, e invece per reagire alle angherie si fa pericolosamente Nera.
Ma è difficile restare aggrappato alla tua metà Bianca quando non ti puoi fidare della tua famiglia, della ragazza di cui ti sei innamorato, e forse nemmeno di te stesso.
Nathan è un bambino speciale, nato dall’unione di un Incanto Bianca e di un Incanto Nero, non un Nero qualunque ma il più crudele e il forte mai esistito.
Ancora in fasce viene affidato alla nonna materna e cresce con la sorellastra e il fratellastro, purtroppo la sua vita è tutt’altro che felice, perseguitato dal consiglio dei Bianchi che lo vede come una minaccia e seviziato dalla sorellastra e dai compagni di scuola, Nathan capirà ben presto che il confine tra bene e male è molto labile e che, anche chi si auto proclama buono, non lo è affatto. 

16 luglio 2019

"Rebel. La nuova alba" di Alwin Hamilton


Buongiorno cari amici, complice il tempo piovoso (per la mia gioia immensa, sono una figlia dell’autunno e sopra una certa temperatura il mio cervello non parte), ho deciso di recuperare qualche recensione.
Oggi parliamo di Rebel. La nuova alba, ultimo capitolo della trilogia di Rebel che ho finito di leggere il mese scorso con il Gruppo di Letture al quale partecipo da circa un anno.
Nel complesso questa serie mi è piaciuta moltissimo, ho apprezzato le atmosfere e la capacità dell’autrice di rendere ogni momento carico di suspance ma, presi singolarmente, i libri mi sono piaciuti meno e devo ammettere che, da questo finale, avrei voluto molto, molto di più!

Titolo: Rebel. La nuova alba § Autrice: Alwin Hamilton § Pagine: 384
Casa editrice: Giunti § Genere: Fantasy

Fuggendo dal suo sperduto paesino nel deserto, mai Amani avrebbe immaginato di unirsi a una ribellione e tanto meno di prenderne da sola il comando. Ma quando il sanguinario Sultano del Miraji imprigiona il Principe Ribelle nella mitica città di Eremot, non le rimane altra scelta. Armata solo della sua infallibile mira, della sua intelligenza e dei suoi poteri Demdji, Amani guida lo sparuto esercito dei ribelli in una missione attraverso le distese implacabili del deserto, per soccorrere i compagni. Ma quando vede proprio coloro che più ama mettere a repentaglio le proprie vite per affrontare Gul e soldati nemici, si chiede se davvero è lei la leader di cui hanno bisogno o se invece non li stia guidando tutti alla morte. Amore, vita, morte, queste le parole chiave delle scelte che la aspettano.
Il terzo capitolo della serie di Rebel è un susseguirsi incessante di eventi, colpi di scena e momenti adrenalinici.
Amani, insieme a Jin, Sam e all’insopportabile Tamid, parte alla ricerca di Eremot, un luogo oscuro nel quale la Distruttrice di Mondi è stata imprigionata millenni prima, lì sono stati richiusi il Principe Ribelle e Shazad.
La giovane Demdji non vuole arrendersi all’idea di averli persi e cerca in tutti i modi una soluzione per accedere alla leggendaria prigione.
Tutto dipende da lei! Ora che Ahmed non c’è più, Amani ha dovuto prendere il controllo della situazione mettendosi alla guida dei ribelli, si troverà ad affrontare prove inimmaginabili, dovrà prendere decisioni difficili ed estreme ma il dubbio rimarrà sempre una costante: è lei il capo di cui hanno bisogno? Sta facendo la cosa giusta o il sta conducendo tutti verso la morte? 

9 luglio 2019

"La corte di nebbia e furia" di Sarah J. Maas


Buongiorno cari lettori, oggi sono qui per parlarvi di un romanzo fantasy sensazionale, un libro che ho divorato in pochi giorni, amato alla follia e che, ogni tanto, riapro per rileggere qualche capitolo!
Di cosa sto parlando? Ovviamente di La corte di Nebbia e Furia di Sarah J. Maas, secondo capitolo della trilogia iniziata con La corte di rose e spine (la mia recensione QUI).
A settembre uscirà il terzo e ultimo capitolo della serie La corte di ali e rovina, aspettare sarà una sofferenza ma, credo, che rileggerò sia il primo che il secondo libro entro quella data.


Titolo: La corte di nebbia e furia § Autrice: Sarah J. Maas § Pagine: 622
Casa editrice: Mondadori § Genere: Fantasy

Dopo essersi sottratta al giogo di Amarantha e averla sconfitta, Feyre può finalmente ritornare alla Corte di Primavera. Per riuscirci, però, ha dovuto pagare un prezzo altissimo. Il dolore, il senso di colpa e la rabbia per le azioni terribili che è stata costretta a commettere per liberare se stessa e Tamlin, e salvare il suo popolo, infatti, la stanno mangiando viva, pezzetto dopo pezzetto. E forse nemmeno l'eternità appena conquistata sarà lunga a sufficienza per ricomporla. Qualcosa in lei si è incrinato in modo irreversibile, tanto che ormai non si riconosce più. Non si sente più la stessa Feyre che, un anno prima, aveva fatto il suo ingresso nella Corte di Primavera. E forse non è nemmeno più la stessa Feyre di cui si è innamorato Tamlin. Tanto che l'arrivo improvviso e molto teatrale di Rhysand alla corte per reclamare la soddisfazione del loro patto - secondo il quale Feyre dovrà passare con lui una settimana al mese nella misteriosa Corte della Notte, luogo di montagne e oscurità, stelle e morte - è per lei quasi un sollievo.
Ma mentre Feyre cerca di barcamenarsi nel fitto intrico di strategie politiche, potere e passioni contrastanti, un male ancora più pericoloso di quello appena sconfitto incombe su Prythian. E forse la chiave per fermarlo potrebbe essere proprio lei, a patto che riesca a sfruttare a pieno i poteri che ha ricevuto in dono quando è stata trasformata in una creatura immortale, a guarire la sua anima ferita e a decidere così che direzione dare al proprio futuro e a quello di un mondo spaccato in due.
Amarantha è stata sconfitta e Feyre è tornata dal suo amato Tamlin, purtroppo però, la serenità tanto agognata stenta ad arrivare, la ragazza, infatti, in nome dell'amore, ha dovuto pagare un prezzo altissimo.
Feyre è morta in quell'ultimo scontro con l'oscura Fae ed è poi stata riforgiata dal potere dei sette Signori Supremi, rinata come Fae maggiore ma con anima e cuore umani, non riesce a superare il dolore, la perdita, la sofferenza e il senso di colpa per quello che ha dovuto fare per salvare Tamlin e tutte le corti. 

5 luglio 2019

GdL "Half Bad" di Sally Green: quarta tappa


Buongiorno cari lettori, oggi appuntamento con la Quarta Tappa del GdL dedicato alla trilogia di Half Bad, come sempre v’invito a partecipare perché leggere in gruppo è molto bello e appassionante, se invece volete semplicemente seguire le varie tappe vi lascio la lista in fondo a questo post!
Partiamo con un po’ d’informazioni su questo romanzo veramente particolare!


Half Bad #1
Sally Green
Rizzoli
390 pagine
Fantasy

La Magia esiste, ed è spaccata da una guerra millenaria. Appartenere a un fronte definisce il ruolo di ciascuno nel mondo, garantisce compagni e alleanze; ma soprattutto decide chi sono i nemici, che vanno giustiziati senza rimorso.
Nathan vive in una zona grigia: figlio di una maga Bianca e dell’Oscuro più terribile mai esistito, cresce nella famiglia materna, evitato da tutti, vessato dalla sorellastra, perseguitato dal Concilio che non si fida di lui e anno dopo anno ne limita la libertà, fino a rinchiuderlo in una gabbia.
La stessa guerra che divide il mondo della Magia si combatte nel cuore di Nathan, in perenne bilico tra le due facce della sua anima, che davanti alla dolcezza di Annalise vorrebbe essere tutta Bianca, e invece per reagire alle angherie si fa pericolosamente Nera.
Ma è difficile restare aggrappato alla tua metà Bianca quando non ti puoi fidare della tua famiglia, della ragazza di cui ti sei innamorato, e forse nemmeno di te stesso.

ATTENZIONE SPOILER!!!

11 giugno 2019

"Becoming-La mia storia" di Michelle Obama


Buongiorno cari lettori, eccomi qui con un nuovo post! Come promesso, nonostante il blog sia in una specie di pausa rilassante, cerco di pubblicare le recensioni dei libri che leggo.
Oggi vi parlo di Becoming-La mia storia, un memoir nel quale l’ex first lady Michelle Obama ci racconta la sua vita, devo ammettere che ho un debole per questa donna come per suo marito, li adoro e se avessi potuto li avrei votati anch’io e avrei poi votato lei ma, dopo questa lettura, la mia stima per loro è aumentata in modo esponenziale.
Con questa recensione partecipo al Gruppo di Lettura Questa volta leggo, tema del mese di Giugno: persona in copertina!


Titolo: Becoming-La mia storia § Autrice: Michelle Obama § Pagine: 498
Casa editrice: Garzanti § Genere: Memoir

Quando era solo una bambina, per Michelle Robinson l’intero mondo era racchiuso nel South Side di Chicago, dove lei e il fratello Craig condividevano una cameretta nel piccolo appartamento di famiglia e giocavano a rincorrersi al parco. È stato qui che i suoi genitori, Fraser e Marian Robinson, le hanno insegnato a parlare con schiettezza e a non avere paura. Ma ben presto la vita l’ha portata molto lontano, dalle aule di Princeton, dove ha imparato per la prima volta cosa si prova a essere l’unica donna nera in una stanza, fino al grattacielo in cui ha lavorato come potente avvocato d’affari e dove, la mattina di un giorno d’estate, uno studente di giurisprudenza di nome Barack Obama è entrato nel suo ufficio sconvolgendole tutti i piani. In questo libro, per la prima volta, Michelle Obama descrive gli inizi del matrimonio, le difficoltà nel trovare un equilibrio tra la carriera, la famiglia e la rapida ascesa politica del marito. Ci confida le loro discussioni sull’opportunità di correre per la presidenza degli Stati Uniti, e racconta della popolarità vissuta – e delle critiche ricevute – durante la campagna elettorale. Con grazia, senso dell’umorismo e una sincerità non comune, Michelle Obama ci offre il vivido dietro le quinte di una famiglia balzata all’improvviso sotto i riflettori di tutto il mondo e degli otto anni decisivi trascorsi alla Casa Bianca, durante i quali lei ha conosciuto meglio il suo Paese, e il suo Paese ha conosciuto meglio lei.
Becoming ci conduce in un viaggio dalle modeste cucine dell’Iowa alle sale da ballo di Buckingham Palace, tra momenti di indicibile dolore e prove di tenace resilienza, e ci svela l’animo di una donna unica e rivoluzionaria che lotta per vivere con autenticità, capace di mettere la sua forza e la sua voce al servizio di alti ideali. Nel raccontare con onestà e coraggio la sua storia, Michelle Obama lancia una sfida a tutti noi: chi siamo davvero e chi vogliamo diventare? 
La storia di Michelle è una storia di tenacia, coraggio e intraprendenza.
Michelle nasce nel South Side di Chicago, la sua famiglia appartiene alla bassa borghesia, il padre lavora come operario nella centrale idrica del lago Michigan, la madre è casalinga, vivono in quattro in un appartamento di proprietà della zia con due stanze, una sala cucina e un bagno.

7 giugno 2019

Libri, chiacchiere e condivisioni!


Buongiorno lettori, questo mese non ci sarà un vero e proprio Recap ma volevo comunque aggiornarvi sulle mie letture e su come procedono le mie giornate.
Da quando ho messo un po' da parte il blog (partecipo comunque a qualche GdL e recensisco i libri
che leggo), circa un mese fa, devo ammettere che ho ritrovato il piacere della lettura!
Lo so! Non è proprio una cosa carina da dire ma è la verità!
Mi sento meno sotto pressione, sono libera di leggere quando voglio e quello che più mi piace, seguo l'ispirazione e l'istinto e non più una scaletta prefissata.
Per me le Tbr sono sempre state deleterie, non amo farle e non riesco a rispettarle ma, soprattutto, il saper già cosa dovrò leggere nel corso del mese mi crea ansia e fastidio.
Capitava spesso che quando era il momento del libro deciso io non ne avessi nessuna voglia e mi forzassi per mantenere gli obiettivi prefissati, questo modo di fare era tremendo perchè non mi godevo la lettura e rischiavo continuamente di cadere nel blocco del lettore.
Per molto tempo mi sono privata di letture sopra le 500 pagine perchè troppo lunghe per gli standard del blog, non ho molto tempo da dedicare ai libri e se mi devo dedicare a un bel mattoncino non riesco ad arrivare agli standard ideali per un blog, tipo 4/5 libri al mese (secondo i miei canoni).
Ora invece ho finalmente iniziato "Il Dardo e la Rosa" che conta la bellezza di 880 pagine e, vi assicuro, che si sta rivelando una lettura bellissima!
In questo mese di Maggio ho letto: Una volta è abbastanza di Giulia Ciarapica e Becoming-La mia storia di Michelle Obama (troverete la recensione l'11 Giugno), due letture stupende che mi hanno coinvolta profondamente donandomi grandi emozioni.
Attualmente sto leggendeo Il Dardo e la Rosa e Rebel-La nuova alba che abbiamo prativamente concluso con il Gdl a cui partecipo.