-->

24 dicembre 2017

"Miracolo di una notte d'inverno" di Marko Leino

Buona Vigilia e buone feste! Volevo a tutti i costi recensire questo libro proprio in questo giorno speciale, sto parlando di Miracolo in una notte d'inverno di Marko Leino.
Un libro per ragazzi che ci porta alla scoperta della nascita di Babbo Natale.


Tommi e Ossi stanno giocando sulla riva del mare, si tuffano alla ricerca di piccoli tesori e proprio in una di queste immersioni trovano uno scrigno di legno finemente lavorato.
Pieni di entusiasmo corrono dal nonno e insieme lo aprono, all’interno c’è un orologio da taschino e un biglietto: “Felice Natale, cara piccola Ada. Tuo fratello Nikolas”.
Il nonno non riesce a credere ai suoi occhi, davanti a lui c’è la prova che Nikolas e Ada, protagonisti di un’antica leggenda, sono veramente esistiti.
Insieme ai due nipoti ascoltiamo rapiti la storia della nascita dell’Uomo di Natale. 
Nikolas vive con i genitori e l’amata sorellina Ada su un isoletta al largo di Pukki, la sera della Vigilia la piccola inizia a star male, la coppia decide allora di portarla dal medico che abita sulla costa, Nikolas vorrebbe andare con loro ma qualcuno deve rimanere ad alimentare il fuoco e tenere calda la casa.
Purtroppo i genitori non faranno più ritorno, il piccolo rimarrà orfano e verrà
accolto al villaggio.
Solo e impaurito Nikolas sarà affidato ogni anno, proprio il giorno di Natale, a una famiglia diversa.
Come si può sopravvivere a una perdita così grande?
Per Nikolas la soluzione è semplice: basta non affezionarsi a nessuno ma, non sempre si può rimanere indifferenti e, il cuore di Nikolas, pian piano torna a battere.
Tutta la sua vita ruoterà intorno alla notte di Natale, notte in cui ha perso tutto e nella quale ogni anno deve ricominciare da zero in una nuova casa.
Nikolas però è un bambino forte che, pieno di riconoscenza e amore, troverà nel dolore la forza di amare e donare la felicità agli altri.
Per tutto l’anno costruisce giocattoli intagliando il legno e poi la notte della Vigilia li porta sulla soglia delle case come dono ai più piccoli.

«E perché ci porta dei regali?» chiede uno dei bambini. […]
«Perché…» la bambina provò a pensare a come rispondere.
Chiuse gli occhi e immaginò il volto barbuto di Nikolas.
Aveva un sorriso dolce e malinconico, come la notte in cui erano stati insieme sul ghiaccio.
«Perché l’Uomo di Natale vuole che la gioia del ricevere ci insegni quanto sia importante dare. Donando agli altri, riceviamo in cambio molto più di quello che diamo.»

La storia di Nikolas è solo all’inizio, perché nasca la leggenda di Babbo Natale c’è ancora molto da leggere e questo lo lascio a voi.
Ho amato molto questa leggenda delicata e commovente, tra le sue
righe troviamo valori importantissimi come la famiglia, l’amicizia, la fiducia, il dolore, il lutto, la forza di superare le avversità della vita, l’amore e il saper donare.
Una storia ambientata nelle magiche atmosfere del Nord, dove il freddo e il gelo della neve e del ghiaccio contrastano con il colore inebriante dell’amore di Nikolas per il prossimo.
Il suo cammino lo porterà ad annullarsi fino a sparire per lasciare posto alla leggenda, all’Uomo di Natale che tutti gli anni dona gioia ai più piccoli.
La storia di un uomo che giorno dopo giorno ha trovato la forza di superare il dolore e ha messo al primo posto la felicità altrui.
Il libro è suddiviso in ventiquattro finestre, una per ogni giorno del mese di Dicembre, una sorta di calendario dell’Avvento.
Io l’ho letto così, un capitolo/finestra al giorno fino a ieri!
Un romanzo per giovani lettori ma anche per adulti sognatori, una storia che si può leggere in compagnia per riscoprire il vero valore di questi giorni di festa.
Leggendo queste pagine sono tornata bambina, quell’età stupenda dove tutto è possibile, dove figure come Santa Lucia e Babbo Natale si ammantano di magia, il cuore palpita, gli occhi dei bambini risplendono pieni di meraviglia e il la gioia del Natale invade le case.
Buon Natale!

Valutazione 



AUTORE: Marko Leino (Helsinki, 1967) scrive libri per bambini, drammaturgie, romanzi e poesie ed è uno dei più grandi sceneggiatori del cinema finlandese. Il suo romanzo In trappola ha vinto il prestigioso premio finlandese Clue of the Year riservato ai thriller. Per Feltrinelli ha pubblicato Miracolo in una notte d’inverno (2012).

2 commenti:

  1. Ciao sai mi è arrivato questo libro come regalo di Natale. Avevo visto il film e mio marito ha deciso di regalarmi il libro. Buone feste.

    RispondiElimina