-->

24 febbraio 2017

5 cose che... 5 luoghi in cui mi piacerebbe leggere




Buon venerdì e buon Carnevale, eh già in casa mia aleggia profumo di frittelle e questa sera mi troverò con mia cognata a preparare una vagonata di gnocchi!
Qui a Verona oggi è “Venerdì Gnocolar”, in centro passa la parata dei carri carnevaleschi, i bimbi vanno a scuola in maschera e ci si abbuffa di gnocchi!
Dopo questo preambolo da leccarsi i baffi vi elenco i luoghi dove mi piacerebbe leggere, ovvero quei posti meravigliosi dove prima o poi vorrei avere la possibilità di aprire un libro.
Il rischio è che il paesaggio sia così emozionante e suggestivo da distrarmi dalla lettura.

Free Spirit Spheres


Vagando per internet ho scoperto questo luogo meraviglioso e insolito e me ne sono innamorata!
Si tratta di tre alloggi tondeggianti e sospesi nel bel mezzo della foresta pluviale dell’isola di Vancouver in Canada. Tre sfere realizzate in legno e fissate agli alberi a svariati metri di altezza per mezzo di un sistema di cavi, ognuna possiede delle caratteristiche peculiari ma sono tutte provviste di cucina e camera da letto. Si può prenotare in qualsiasi periodo dell’anno, un esperienza indimenticabile.
Quindi chiudo gli occhi e immagino di essere sdraiata su questo bellissimo letto nella mia sfera sospesa e immersa nella natura con un bel romanzo fra le mani.

Foto: Guy Soulliere

La casa di Bilbo Baggins


Lo so, lo so! Qui ho lavorato un po’ di fantasia ma come si fa a non voler vivere nella Contea, personalmente mi trasferirei subito!
Gente simpatica, divertente, buongustai e pacifica, natura e case meravigliose.
Adoro le forme sferiche e tonde, sono armoniose, per non parlare poi di tutto quel legno che da un senso di calore e unità, un bel camino e un thè caldo ed ecco che il mio soggiorno in casa Baggins potrebbe durare per sempre!

La libreria parigina "Shakespeare and Company"



Questa è una delle librerie più belle e famose del mondo, purtroppo quando andai a Parigi con le mie amiche non sapevo esistesse altrimenti ci avrei passato un intero giorno.
Si tratta di un luogo meraviglioso dove i libri si incontrano con il caffè, quale
connubio migliore?
Da poco, infatti, è stata aperta un area ristoro proprio di fianco alla libreria, il menù è ispirato alle opere letterarie più famose e sarà composto da caffè e thè pregiati, birre francesi e dolci della pasticceria parigina.
Chi desidera può scegliere un libro e leggerlo mentre sorseggia un buon cappuccino e se la lettura sarà di suo gradimento lo potrà acquistare in un secondo momento.
La libreria si trova in rue de Mistral 37 vicino a Notre Dame, venne fondata da Sylvia Beach nel 1919 e fu frequentata da moltissimi artisti famosi come Jean Prévost, Francis Scott Fitzgerald, Paul Valéry, André Gide, Gertrude Stein e James Joyce.
Era anche possibile dormire all’interno della libreria, venivano posizionati vari materassi per permettere a chi lo desiderava di passare la notte in questo luogo magico.
Immaginate di veder scendere la notte e di rimanere all’interno di una libreria antica, piena di libri che sussurrano la loro storia e incantano con il loro profumo. Pura magia!


Central Park a New York


Questo sarebbe proprio un sogno che si avvera! Desidero visitare New York da sempre ma vi assicuro che prima o poi ce la farò e quando ci sarò riuscita mi fionderò a Central Park con un bel romanzo sottobraccio e mi siederò su una panchina assaporando la magia di quel momento.

Il tunnel di glicine in fiore nei Giardini Kawachi Fuji


Il tunnel Wisteria è lungo circa 80 metri ed è composto da svariate tipologie di glicine, uno dei miei fiori preferiti. Si tratta dell’attrazione principale dei Kawachi Fuji Garden in Giappone meridionale, i giapponesi hanno un debole per questa pianta, il suo significato è la promessa di fedeltà e di fiducia in amore, esprime tenerezza e amicizia.
Il periodo ideale per vedere la fioritura al suo massimo splendore p da fine aprile a fine maggio.
Vorrei essere lì, immersa nel profumo intenso e inebriante del glicime con un libro da assaporare.

7 commenti:

  1. La libreria Shakespeare and company, me la son persa anche io a Parigi purtroppo :(

    RispondiElimina
  2. Wow che meraviglia i giardino in Giappone

    RispondiElimina
  3. Central Park lo abbiamo in comune :) Splendido il giardino giapponese!

    RispondiElimina
  4. Che bellissima storia, quella della libreria di Parigi! Sarebbe davvero fantastico poter dormire lì dentro, con un bel romanzo accanto!! *_*
    Anche il tunnel dei glicini lo trovo meraviglioso, i giapponesi sono straordinari!

    RispondiElimina
  5. Mi sono innamorata del tunnel di glicine *-*

    RispondiElimina
  6. Cristina!! Che posti magici che hai scelto!!! Leggere a casa di Bilbo Baggins non è proprio una scelta di fantasia..."basta" andare in Nuova Zelanda! :D
    Partirei anche domani per visitare la libreria di Parigi, dormire in un luogo del genere sarebbe veramente un sogno!!

    RispondiElimina